Proposte inusitate, alternative, trendy e sgargianti alla WSA 2021

DHL: allo Spirits, sintesi di densità, armonia e lunghezza

Di fronte a queste tre lettere c’è chi probabilmente penserà al corriere espresso. Nel sistema WOB, tuttavia, che del World-Spirits Award costituisce il metro di valutazione efficiente, dettagliato ed equo, DHL è l’acronimo dei tre fattori che determinano l’armonia di una bevanda alcolica. Certo, l’impatto complessivo è importante, ma non basta: nello specifico entrano in gioco le qualità “DHL”. Una bevanda alcolica priva di lunghezza, densità e armonia, infatti, non potrà mai essere un prodotto d’eccellenza. L’esperienza dimostra che la vodka, per esempio, possiede quasi sempre buone caratteristiche di spessore e lunghezza, mentre per i prodotti invecchiati in botte come il rum e il whisk(e)y se ne può discutere e a volte la ricerca è lunga. Il sistema WOB, ad ogni modo, è in perenne evoluzione!

Qualità sempre migliore grazie alla continua taratura dei criteri WSA

Per essere in grado di valutare alla perfezione i prodotti dobbiamo affinare continuamente i nostri criteri interni, per esempio per il gin, i liquori alle erbe e gli amari, o anche per la vodka. Così può accadere che un prodotto che qualche anno fa aveva ottenuto un doppio oro oggi venga valutato con un mero oro di categoria inferiore, indice che probabilmente sarebbe il caso di presentarlo in un gruppo diverso per ottenere risultati più lusinghieri. Tutte queste modifiche, naturalmente, sono riportate nel nostro regolamento che viene continuamente aggiornato.

Medaglie sfavillanti nel campo di grano

Nella seduta di degustazione del WSA 2021 di gennaio la giuria è rimasta entusiasta dei prodotti a base di cereali della Germania del nord. È incredibile l’evoluzione di queste distillerie negli ultimi anni! L’innovazione e la caparbia ricerca della qualità assoluta sono fiori all’occhiello di diverse aziende. Il risultato va ben oltre l’anticamera del whisky. La stilistica presenta sfaccettature che vanno dal prodotto classico agli esteri fino al torbato e all’affumicato: un exploit sensazionale in questo segmento con cui queste aziende riescono agevolmente a tener testa a più di una marca di whisk(e)y.

Aperitivo o “alperitivo”, questo è il dilemma

Non di rado, all’idea di “aperitivo” gli apprezzatori associano l’immagine di un ambiente mediterraneo e magari di un Campari classico o spritz. Eppure oggigiorno anche lungo l’arco alpino ci s’imbatte in produttori che si sono votati alla realizzazione di bevande alcoliche da aperitivo, alcune delle quali reggono assolutamente il confronto con rinomati “colleghi” internazionali. Degni di nota sono la Eagles Mountain Distillery e la Tirolikum Schnapsbrennerei.

Una partenza col botto di cui resta solo il fumo

Una metafora che ben descrive l’andamento degli ultimi 18 anni nel segmento dei distillati al 100%. Se nel 2004 questi rappresentavano ancora la maggioranza dei campioni valutati, nel 2021 i prodotti presentati sono scesi a ca. 50, un fenomeno difficile da spiegare.

Ciò nonostante il cuore va in tumulto nel momento in cui, per la prima volta in 18 anni, due distillati di pera Williams vengono insigniti di un doppio oro. Ecco i prodotti che hanno affascinato la giuria:

  • Spezialitäten-Brennerei & Whisky Destillerie Liebl GmbH - Williamsbirne Edition Lena
  • Fruchtbrennerei Franz Tinnauer - Rote Williamsbirnenbrand

Incredibile cosa riesca a fare la mano di un esperto partendo da un frutticino come la pera Williams, rossa o gialla che sia!

Gin la quinta: e torniamo a darci una “bacca” sulla spalla

Cinque anni consecutivi in cui il gin è protagonista: il totale dei prodotti provenienti da tutto il mondo finora valutati dalla giuria del WSA rasenta ormai le 90 unità. La scelta di differenziare nettamente i gruppi è stata una mossa vincente per poter giudicare i candidati in maniera più esatta ed equa.

Negli ultimi anni si sono affermati diversi specialisti del gin. Degni di nota sono la distilleria stiriana Krauss, la deliziosa casa inglese Fairytale e il maestro del gin Johannes Peinsteiner di Sankt Wolfgang. Queste distillerie dominano il segmento del gin a pieno titolo; per molti altri la ricerca di uno stile personale è diventata un hobby.

Inside World Spirits by Wolfram Ortner©

Quel mastermind di Wolfram Ortner sta già progettando minuziosamente l’attuazione della sua nuova idea, i «World Spirits Tasting Videos» per cui sta allestendo la nuova distilleria WOB tra i Monti Nock. TV, in questo caso, è sia l’acronimo di “Tasting Videos” che di “televisione”. Le registrazioni verranno offerte a emittenti televisive e verranno altresì pubblicate su YouTube.

Le riprese delle prime 20 puntate partiranno nell’aprile 2020 e saranno disponibili in lingua tedesca e inglese. Nel corso di una chiacchierata informale (della durata di circa 15 minuti) si affronteranno argomenti specifici e tecnici e si farà l’analisi sensoriale di tre prodotti, scelti in base al tema della trasmissione.

Per ogni nuovo ciclo Wolfram Ortner inviterà nuovi interlocutori. Si prevede di parlare fondamentalmente in tedesco e di aggiungere poi il doppiaggio in inglese o viceversa. Un esempio: nella puntata dedicata al gin si tratterà della produzione della pregiata bevanda alcolica, delle sue varietà stilistiche, come il London Dry Gin, il New Western Style Gin e lo Slow Gin e quindi si “sviscereranno” le caratteristiche organolettiche di tre prodotti attraverso l’analisi sensoriale. In più, ad ogni puntata verrà illustrato un botanical (erbe, spezie) e si risponderà in maniera esaustiva a una domanda tecnica (per es.: Cosa significa “astringente”?). Naturalmente verranno presentati anche i produttori di gin con commento e immagini.

Non mancherà poi lo spazio per la musica: durante i lavori di produzione, il tema della giornata verrà interpretato magistralmente da artisti in studio che si esibiranno dal vivo. Momento clou di ogni puntata sarà l’ospite d’onore, dal distillatore di rango al VIP agli ex-colleghi di Ortner del mondo dello sci.

Destinatari di «World Spirits.TV» sono stimatori interessati, distillatori, giornalisti e addetti ai lavori operanti nella vendita di bevande alcoliche o nella gastronomia.

Tutte le puntate dei «World Spirits Tasting Videos» sono visionabili anche sul sito web world-spirits.tv e worldspirits.tv.

Distillati per caffè e sigaro

World Spirits si considera un trend setter e incoraggia i distillatori di acquaviti di frutta a creare prodotti che si accompagnino armonicamente a caffè e sigari. Nella categoria “distillati per sigaro”, la distilleria Tinnauer ha creato con il “Zwetschken Zigarrenbrand Reserve 2010” invecchiato il perfetto accompagnamento per il sigaro.

WSA Spirits-Finder, in Apple Store e Google Store: l'app di ricerca per gli amanti dei superalcolici e i professionisti del settore

Nella cerchia dei conoscitori il "World Spirits Award" viene definito come il premio per superalcolici più selettivo del mondo. Grazie al "WSA Spirits-Finder" avete da subito la possibilità di accedere direttamente ai risultati di tutte le premiazioni a partire dal 2008. La WSA app (in tedesco e inglese) mette a disposizione gratuitamente le seguenti funzioni:

  • WSA Spirits-Finder
  • WSA calcolatore
  • WSA sito web

Informazioni dettagliate su circa 4.000 marchi di superalcolici, dalla A di Asbach Uralt alla Z di Zwack Unicum; produttori di tutto l’orbe, dalla manifattura artigianale all'industria (con link diretti alle rispettive homepage aziendali); un'immensa gamma di prodotti, a partire da assenzio e armagnac, per finire con distillati di prugna, moutai, tequila e whisky  (in parte corredati di foto). Potete selezionare una distilleria specifica, restringere la ricerca alle medaglie o alle edizioni del WSA per anno, ad un marchio o prodotto in particolare e tant'altro ancora. Alla base di questa preziosa banca dati ci sono i risultati elaborati di anno in anno dalla giuria professionale del "World Spirits Award". L'app riporta anche descrizioni verbali di prodotti di marca come pure l'esatto punteggio da questi raggiunto (fino al massimo di 100 punti WOB) e offre pertanto un affidabile riferimento quanto al rapporto qualità-prezzo. 

Il calcolatore degli alcolici è stato concepito in primo luogo per la gastronomia e il settore alberghiero, ma può essere utile anche a privati ed operatori di mercato per il calcolo dei prezzi. In nuce altro non è che una calcolatrice integrata con le più moderne tecnologie e funzioni, in grado di calcolare il controvalore delle bevande alcoliche in pochi passi, al bar come al ristorante, al bistrò come in qualsiasi altro luogo. Non importa in quale paese desideriate fare il calcolo, questo strumento dispone di tutti i parametri di riferimento. La funzione più importante è il calcolo assoluto e non quello percentuale per tipo di bevanda alcolica. In pratica inserite il guadagno netto a porzione e l'applicazione vi riporterà, oltre alle spese accessorie come il servizio e l'IVA, il prezzo più conveniente per il cliente, che potrete anche stampare.

In qualità di utente registrato potrete, inoltre, accedere alla zona riservata del sito della World Spirits, contenete ulteriori informazioni dal mondo dei superalcolici che restano precluse ai non-iscritti.

Il credo della WSA è: "Simply the Best in Spirits"! Con la nuova app farete parte di una community che beneficia ampiamente della nostra dedizione al mondo dei superalcolici e vi pone in una posizione di indubbio vantaggio rispetto a chiunque altro.

Il WSA Spirits-Finder su world-spirits.com

Il sito web ufficiale di «World Spirits» è stato dotato di utili funzionalità: alla guida online e allo Spirits Calculator si aggiunge lo Spirits Finder, un database dei risultati di tutti i prodotti assaggiati al WSA anno per anno. Lo strumento permette di effettuare una ricerca per produttore o per prodotto mettendo anche a confronto i risultati delle diverse degustazioni per un dato prodotto. Tutte le funzioni sono identiche a quelle dell’app.